Le criptovalute sono un mercato emergente, divenuto sempre più popolare con l’adozione in larga scala di criptovalute maggiori come Bitcoin ed Ethereum.

La maggior parte delle criptovalute, spesso chiamate anche solo cripto, si basano sulla tecnologia della blockchain. Tali valute si distinguono dalle valute a corso forzoso dal momento che si tratta di asset decentralizzati attualmente non regolamentati e non controllati da paesi, banche centrali o autorità di regolamentazione.

Nonostante le criptovalute non abbiano valore legale nella maggior parte dei paesi al mondo, la possibilità di cambiare il panorama finanziario più ampio le ha rese impossibili da ignorare e ha aperto la strada di nuovi investimenti e opportunità di trading.

La tecnologia della blockchain è alla base di molte criptovalute e ha implicazioni più ampie per tutto ciò che spazia da modelli di client-server all’approvvigionamento della catena alimentare e ancora protocolli rafforzati di sicurezza informatica

Il trading di criptovalute è alquanto differente da quello di mercati più tradizionali come il forex o gli indici, dal momento che si parla di asset relativamente nuovi, non influenzati dalle stesse forze di altri mercati più affermati

Vi sono una serie di criptovalute sul mercato, alcune più note di altre e ognuna di queste presenta diversi gradi di volatilità.

Cosa muove i mercati delle criptovalute?

Dal momento che i mercati delle criptovalute sono particolarmente “nuovi”, vi sono meno asset correlati che indirizzano le variazioni di prezzo e dal momento che sono stati pensati come asset decentralizzati, liberi dal controllo degli enti di regolamentazione, pubblicazioni di dati, variazioni dei tassi e sconvolgimenti politici non causano ripercussioni marcate come per le valute a corso forzoso.

I prezzi delle criptovalute sono sensibili a possibili movimenti verso maggiori regolamentazioni, oltre ad una serie di fattori quali:

  • Disaccordi tra le comunità di criptovalute su aggiornamenti, ad es. quando una criptovaluta va incontro a una hard fork. Si può avere una tale situazione quando la blockchain diverge in due direzioni differenti.
  • Attacchi agli exchange di criptovalute che presentano falle di sicurezza
  • Notizie e speculazioni di un maggior controllo da parte delle banche centrali o di paesi che potrebbero vietare le criptovalute
Vi sono una serie di criptovalute sul mercato, alcune più note di altre e ognuna di queste presenta diversi gradi di volatilità.

Tra i mercati di criptovalute che puoi negoziare su ETX come spread bet o CFD troviamo:

  • Bitcoin - la criptovaluta “originale” e ancora la valuta a maggior capitalizzazione di mercato
  • Bitcoin Cash - Bitcoin Cash è una criptovaluta a sé stante, risultato del primo “hard fork” della blockchain originale di Bitcoin
  • Ethereum - un progetto diverso e forse più ambizioso che mira a cambiare fondamentalmente il funzionamento di internet
  • Litecoin - pensata per supportare pagamenti transfrontalieri con tempi più rapidi delle transazioni rispetto alla concorrenza
  • Ripple - realizzata per far fronte a questioni quali versatilità e velocità delle soluzioni di pagamento internazionali

Per un elenco completo dei prezzi e spread attualmente applicati alle criptovalute, e per l’orario di mercato, consulta la nostra pagina esaustiva sui costi di trading.


Quali sono alcune le criptovalute maggiori?

Se sei nuovo al trading online, comprendere le differenze tra alcune delle principali criptovalute e decidere su quale fare trading può essere difficile. Si tratta di asset relativamente nuovi, quindi comprendere il ruolo di ogni criptovaluta nel mercato più ampio è importante prima di poter sviluppare la propria strategia di trading.

Qui presenteremo alcune delle criptovalute più popolari disponibili al trading con ETX sulla piattaforma premiata TraderPro.

Questa breve guida agevolerà una migliore comprensione di ognuna delle criptovalute da noi offerte attualmente, sottolineando i principali punti di forza e di debolezza.


Criptovalute | Bitcoin

Bitcoin - BTC

Bitcoin è la criptovaluta decentralizzata originale o il sistema di pagamento digitale peer-to-peer pensato per competere con modelli finanziari tradizionali grazie alla tecnologia della blockchain per transazioni con altre valute, servizi o prodotti. Bitcoin è stata fondata nel 2009 da “Satoshi Nakamoto”, un utente anonimo di internet o un gruppo di utenti, che hanno minato il primo Bitcoin. La valuta digitale è stata creata con un numero finito di possibili Bitcoin che è possibile minare, per un totale di 21 milioni. I “coin” vengono minati utilizzando il potere di calcolo dei computer o delle reti di computer, per risolvere algoritmi sempre più difficili

Per definire il valore del primo Bitcoin, gli entusiasti originali di Bitcoin e i suoi minatori hanno negoziato i prezzi in USD sul forum di discussione su Bitcoin. All’inizio, ogni Bitcoin valeva all’incirca $0.05.

Con il crescere di Bitcoin, imprenditori e “angel investor” come Chris Larsen, Jospeh Lubin e i fratelli Winklevoss hanno investito fortemente nel successo di questa criptovaluta, portando ad un importante aumento dei prezzi. Nel dicembre 2017, Bitcoin ha raggiunto i massimi storici, con ogni Bitcoin che valeva poco meno di $20.000


Criptovalute | Bitcoin Cash

Bitcoin Cash - BCH

Bitcoin Cash è nata nel 2017 in seguito all’hard fork della blockchain originale di Bitcoin, ovverosia il libro mastro digitale e indipendente che viene utilizzato per registrare e verificare ogni transazione in Bitcoin. Quando una criptovaluta va incontro a un cosiddetto “fork” e la blockchain si divide, vengono formate due catene di informazioni, con la conseguenza che si hanno due versioni separate della criptovaluta originale. Questo può avvenire se non vi è una maggioranza rispetto alla direzione della criptovaluta nella comunità.

L’hard fork che ha dato vita a Bitcoin Cash deriva dal mancato accordo sulle dimensioni massimi dei blocchi e sui tempi di elaborazione della versione originale di Bitcoin. La nuova valuta ha promesso tempi di elaborazione più rapidi e maggiore flessibilità per gli utenti


Criptovalute | Ethereum

Ethereum - ETH

Ethereum è un sistema informatico open source che mira a democratizzare l’utilizzo di internet e il modo in cui vengono salvati i dati globali tramite applicazioni decentralizzate. Ether è una criptovaluta pensata per il funzionamento di Ethereum ed è utilizzata per “pagare” i minatori che minano i coin di Ether, che come avviene per altre criptovalute, vengono registrati in una blockchain decentralizzata e distribuita pubblica.

Ether è stato progettato per essere molto più veloce di Bitcoin, con un block time attorno ai 15 secondi, rispetto ai 10 minuti di BTC. A differenza di Bitcoin non vi è un tetto massimo rispetto alla quantità di coin ETH che possono essere minati.


Criptovalute | Ripple

Ripple - XRP

Ripple è stata creata come soluzione di pagamento utilizzando la tecnologia della blockchain per trasformare il modo in cui funzionano i sistemi di trasferimento digitali. Rimuovendo o minimizzando molti dei costi associati ai pagamenti globali e operando in tempo reale al posto che con ritardi e lunghi tempi di elaborazione, Ripple mira a facilitare pagamenti internazionali rapidi e senza soluzioni di continuità

Ripple è una delle poche criptovalute che ha suscitato l’entusiasmo di istituti finanziari tradizionali affermati, anche grazie al suo elevato potenziale nel commercio globale.

Le maggiori banche e i principali istituti come Santander hanno stretto una collaborazione con la rete di Ripple per offrire pagamenti internazionali istantanei agli utenti in tutto il mondo, andando anche ad integrare il supporto di Apple Pay. Ad interessare gli investitori è la capacità di Ripple di funzionare come una valuta comune in grado di supportare altre transazioni.


Criptovalute | Litecoin

Litecoin - LTC

Litecoin è un’altra criptovaluta nata con l’idea di semplificare e facilitare i pagamenti transfrontalieri a basso costo. Litecoin offre conferme e tempi di elaborazioni più rapidi rispetto a Bitecoin, ma è più difficile da minare in quantità elevate.

Litecoin è estremamente simile a Bitcoin nel modo in cui viene minata, gestita e usata, anche se si ritiene ampiamente che possa essere più efficiente.


Il trading di criptovalute fa per me?

Al posto di fare trading su un exchange di criptovalute e dover aprire un wallet digitale (che può essere difficile da configurare e complicato da gestire) per mettervi i coin, quando si fa trading sulle criptovalute con ETX non si fa altro che speculare sul movimento del mercato con un conto di trading per i CFD o di spread betting. Questo ha diversi vantaggi rispetto all’acquisto diretto di una criptovaluta. Non è necessario avere alcun wallet digitale, pertanto non si è esposti a possibili attacchi hacker sulla rete e, dal momento che si specula sul movimento di prezzo al posto di possedere l’asset sottostante, è possibile andare sia lunghi sia corti sulle criptovalute.

Ricorda che i mercati delle criptovalute sono tra i mercati più volatili al mondo, pertanto forti oscillazioni di prezzo sono molto comuni. Quando fai trading sulle criptovalute su ETX puoi utilizzare gli stessi strumenti di gestione intelligente del rischio disponibili per altri mercati più tradizionali. Il trading sulle criptovalute può fare per te se conosci il mercato e hai una solida strategia di trading che fa affidamento su valutazioni argute del rischio potenziale a cui si può andare incontro.

Leggi la prossima sezione di questa guida per fare trading sulle criptovalute e per scoprire di più sui diversi tipi di criptovalute qui trattati.

Sei pronto per iniziare?

Apri un conto reale Apri un conto demo